Landscape DesignPaesaggio

Il verde indoor aumenta la produttività dei dipendenti

Quando si vuole intraprendere la progettazione di un qualsiasi ambiente, sia esso all’aperto o all’interno di un edificio, bisogna essere coscienti che le nostre scelte in fatto di utilizzo degli spazi e dei materiali sono fondamentali per determinare l’umore e l’atteggiamento dei futuri individui che lo utilizzeranno. Spesso l’attenzione dei progettisti si focalizza solo sul colore e sugli gli arredi per creare uno stato d’animo e dare un carattere specifico all’ambiente progettato. Questo avviene a causa della natura altamente visibile e ad alto impatto di queste due caratteristiche di design. Fermarsi a questi soli due aspetti significa ignorare la profonda e complessa psicologia che sta dietro le scelte progettuali che la maggior parte di noi danno per scontato ogni giorno in tutti gli ambienti confortevoli e belli in cui viviamo. Con sapiente e meticoloso metodo un professionista della progettazione è in grado di creare spazi fortemente influenti sullo stato d’animo delle persone sopratutto grazie all’impiego della vegetazione e del verde indooroutdoor.
indoor Garden

Le evidenze scientifiche

A partire dal secolo scorso anche la scienza si è interessata a quanto effettivamente l’aspetto dell’ambiente che ci circonda e l’utilizzo delle piante influenzi le nostre percezioni e le nostre funzioni vitali.  Uno dei primi studi riguardante l’argomento deriva da un esperimento condotto in Germania nel 1960 che ha voluto testare la potenzialità della vegetazione di migliorare la percezione degli ambienti interni e di come questa migliorata percezione influisca sui ritmi produttivi di un’azienda. Durante questo esperimento si è potuto osservare come l’aggiunta di piante in un banale ufficio con poche finestre abbia innalzato il morale dei dipendenti, cosa che si è constatata dalla diminuzione dei giorni di assenze e dall’aumento della produttività media.

In tempi più recenti anche il Dipartimento di Orticoltura e di Architettura del Paesaggio della Washington State University ha voluto testare la validità del verde indoor per aumentare la produttività dei propri studenti e rendere più vivibili i luoghi di lavoro. Nel rapporto auto-esplicativo “Gli impianti interni possono migliorare la produttività dei dipendenti e ridurre lo stress in un ambiente senza finestre” di Virginia I. Lohr, Caroline H. Pearson-Mims, questo tema viene profondamente esplorato e ne vengono tratti i primi dati concreti. Lo studio che gli autori hanno eseguito consisteva nell’aggiunta di vegetazione all’interno del laboratorio di informatica del college e nel monitoraggio della pressione sanguigna e delle emozioni dei partecipanti all’esperimento che hanno usato la stanza sia prima che dopo l’aggiunta delle piante. I risultati sono stati incredibilmente sorprendenti superando le aspettative degli stessi autori che hanno scoperto che, includendo le piante in questo ambiente freddo e impersonale adibito a scopi lavorativi, i partecipanti hanno mostrato un tempo di reazione del 12% più veloce durante le attività al computer che gli venivano richieste, con un aumento generalizzato del livello di attenzione e una diminuzione della pressione sanguigna sistolica, in media, da uno a quattro punti.Verde indoor - EcoProspettive

In sostanza, questo esperimento ha decretato come le persone che si trovano a lavorare in un ambiente ben progettato e arredato attraverso le piante siano più produttive e molto meno stressate nello svolgimento delle loro mansioni.

Scopri altre immagini nella Photogallery Facebook

Il verde indoor come medicina

Ulteriori studi, in ambito medico e psicologico, hanno già dimostrato come la presenza di finestre in una camera d’ospedale che si affacciano su un’area verde ben tenuta può effettivamente migliorare la nostra salute e velocizzare la nostra guarigione, confermando ulteriormente l’effetto benefico che la vegetazione può svolgere sia negli spazi pubblici che nei luoghi di lavoro.

Grazie a queste conferme scientifiche il progettista, una volta comprese tutte le future funzioni che il luogo interessato dovrà svolgere, è in grado grazie alla vegetazione di creare ambienti di design unici che fanno bene alle persone e alle attività che svolgono. Le piante, che offrono un’infinità di scelta fra forme, colori ed aromi si prestano bene per l’arredamento e la creazione di un’atmosfera anche negli ambienti interni dando la possibilità di creare fantastiche composizioni di verde indoor.  Grazie alle nuove tecnologie le piante si possono inserire anche dove non ve n’è lo spazio attraverso le soluzioni di verde verticale o di tetto verde che offrono la possibilità anche alle piccole aziende di recuperare superfici per poter migliorare la propria immagine e i propri spazi con un ritorno in benessere dei dipendenti che si tradurrà in un aumento della produttività.
Verde indoor - EcoProspettive

Scopri i prodotti per un interno più verde

Commenti

commenti

Previous post

Innesti, come ottenere piante multifrutto

Next post

Giardini terapeutici, il verde che aiuta a guarire

Alvise Anchel

Alvise Anchel