Agri-culturaPatologia & DifesaPopolari in agri-cultura

Insetti utili: lotta biologica contro la Metcalfa

Fra gli insetti utili nella lotta biologica troviamo un’arma naturalmente perfetta contro un insetto esotico estremamente polifago che di recente ha invaso l’europa. Si tratta di un imenottero parassita (Neodryinus typhlocybae) delle forme giovanili di Metcalfa pruinosa che parassitizzano in generale molti insetti dell’ordine dei flatidi. Come il suo ospite (Metcalfa) è di origine americana ed è stato introdotto artificialmente in Italia in seguito a studi effettuati dall’università di Padova. Viene commercializzato sotto forma di bozzoli contenenti le pupe di questo insetto prossime allo sfarfallamento.

Insetti utili nella lotta biologica

L’introduzione viene effettuata appendendo sulla vegetazione dei contenitori, negli ambienti dove questo parassitoide è assente, contenenti le porzioni di foglie con i bozzoli.  Il periodo più indicato per questa operazione va dalla metà di maggio fino alla metà del mese di giugno, utilizzando pupe prossime allo sfarfallamento nel caso dei lanci tardivi. I primi effetti positivi  di questa forma di lotta biologica attraverso gli insetti utili si possono notare sulla vegetazione circostante già alcune settimane dopo lo sfarfallamento, da esperienze di laboratorio risulta che una femmina, la cui longevità si aggira sulle tre settimane, è in grado di uccidere sino a 60 metcalfe ciascuna.insetti utili - EcoProspettive

Il ciclo biologico

Al di sotto delle spoglie di metcalfa sono visibili dei bozzoli, in cui al suo interno sono contenute le larve del parassitoide. Una parte è destinata a svernare per poi proseguire lo sviluppo nella primavera successiva. Il resto dei bozzoli dà origine alla prima generazione, producendo larve che proseguono il loro sviluppo fino allo sfarfallamento di nuovi adulti nel corso dell’estate. Questi adulti continuano a parassitizzare le forme giovanili di metcalfa presenti, con ulteriore formazione di bozzoli nella vegetazione. A  fine settembre saranno presenti sulle foglie tutti i bozzoli prodotti sia nelle prima che nella seconda generazione, destinati a svernare come larve per poi riprendere la loro attività una volta passato l’inverno.insetti utili - EcoProspettive

 

Scopri i prodotti biologici per il tuo giardino

 

Commenti

commenti

Previous post

Agricoltura conservativa: meno costi, più vantaggi

Social media marketing per il verde
Next post

Social media marketing per il verde

Valentino Dal Ben

Valentino Dal Ben