Iniziative, Concorsi, Lavoro

Concorso internazionale per coprire l’Arena di Verona

Il Comune di Verona apre un concorso internazionale di idee finalizzato all’acquisizione di una proposta per la copertura dell’anfiteatro romano “Arena di Verona” – principale monumento storico-architettonico della città. Le proposte, che dovranno tener conto dei vincoli archeologici, architettonici ed ambientali del delicato tessuto urbano in cui l’Arena è inserita, dovranno proporre soluzioni totalmente reversibili che puntino ad un sensibile miglioramento della fruibilità dell’anfiteatro per le attività di spettacolo, oggi fortemente condizionate in caso di maltempo. Le proposte ideative dovranno essere supportate da uno studio di fattibilità tecnica e da una valutazione economica che ne attesti la realizzabilità.

Concorso internazionale per coprire l'Arena di Verona

I criteri di selezione del concorso internazionale

La proposta d’intervento dovrà considerare, in primo luogo, la necessità di un accurato studio di inserimento paesaggistico ed architettonico dell’elemento di copertura, che dovrà essere apribile, eventualmente discontinuo o costituito da più elementi separati ovvero da un elemento unico, non percorribile, prestando particolare attenzione alla lettura e percezione dell’originaria architettura antica, da contemperare con le circostanti emergenze architettoniche in senso storico ed estetico.Concorso internazionale per coprire l'Arena di Verona

Il montepremi del concorso internazionale

1° classificato – un premio di  40.000 €
2° classificato – un premio di  20.000 €
3° classificato – un premio di  10.000 €

Qualora i Giudici stabilissero di non designare un vincitore per mancanza di progetti ritenuti all’altezza, essi potranno proporre l’assegnazione di una quota del premio, pari alla metà del suo ammontare, ad un progetto comunque meritevole di riconoscimento.

Le scadenze del concorso internazionale

Consegna degli elaborati entro il 9 settembre 2016.

» scarica gratis il Bando completo

Tutta la documentazione e le informazioni sul sito del Comune di Verona

Commenti

commenti

Previous post

Bonsai, significato e tradizione del paesaggio in miniatura

Next post

Festa della Donna, i 70 anni di storia della Mimosa

EcoProspettive

EcoProspettive